Alberta Toninato e Vanni Carpenedo

Insegnanti Teatro

Alberta Toninato e Vanni Carpenedo, lavorano professionalmente nel teatro da più di vent’anni. Si sono conosciuti alla scuola di teatro “Giovanni Poli” a l’Avogaria di Venezia nel 1990. Continuano la loro formazione tra esperienze di tradizione (Compagnia del Teatro a l’Avogaria e Stages Internazionali di Commedia dell’Arte) e di ricerca. Dal 1996 lavorano per quattro anni nella compagnia L’Isola Teatro, fondata e diretta da Virgilio Zernitz (Le done de casa soa e La casa nova di Carlo Goldoni). Nel 2000 vivono un’importante esperienza di studio e lavoro con Serena Sinigaglia e la compagnia A.T.I.R. di Milano. Ottengono numerosi premi e riconoscimenti a livello locale e nazionale con gli spettacoli che scrivono e dirigono (Il dritto e il rovescio, 1996; La voce di chi resta, 1998; Due in uno, 2000). Nel 1997 Alberta Toninato vince il concorso per attrici “La parola e il gesto” a Imola (presidente della giuria Glauco Mauri). Organizzano e animano laboratori didattici all’interno di musei, biblioteche e scuole. Tra il 2001 e il 2015 insegnano teatro a Kairòs, centro di formazione e di produzione artistica fondato da Alberta Toninato e Silvia Salvagno a Venezia. Per Kairòs danno vita a produzioni autonome (Terre di nessuno, 2002 e Storia di Nin, 2005) e con la collaborazione di Teatro Fondamenta Nuove, Comune di Venezia e Opera Estate di Bassano del Grappa (Il servitore in prova, da Goldoni, 2007; Tempeste da Shakespeare, 2010). Si dedicano a spettacoli per adulti e bambini “ecosostenibili”, nei contenuti e nei materiali usati (Stiamo cercando riparo, 2014 e La Fiaba dei due regni, 2016). Uniscono al Teatro il loro amore per la natura (Teatro in Fattoria, 2014-2019), la loro attenzione verso il sociale (laboratori per bambini in collaborazione con Granello di Senapa, Associazione che si occupa di affido familiare, 2015-2017. Progetto “Torototela”, per avvicinare il teatro alle Comunità di quartiere, in collaborazione con Comune di Preganziol, 2015). Partecipano a progetti di storytelling per la valorizzazione del territorio (Hi Jack, Pederobba, Treviso, 2014-2017). Nel 2016, il laboratorio Kantiere Teatro, diretto da loro, vince il primo premio Piccoli Palcoscenici con lo spettacolo Una famiglia, tratto da La casa di Bernarda Alba di Garcia Lorca. Nello stesso anno, danno vita a Bottegavaga, un’Associazione Culturale, una Compagnia e uno spazio a Venezia vicino a San Giacomo dall’Orio. Attualmente sono impegnati in progetti rivolti ad un turismo culturale e sostenibile attraverso la divulgazione delle tecniche della Commedia dell’Arte e la realizzazione dello spettacolo in italiano e in inglese Arlecchino si fa in tre/Arlecchino torn in three, da Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni. Ad agosto 2019 lo spettacolo ha partecipato con 21 repliche all’Edinburgh Fringe Festival, selezionato da Greenside Venues. In questa occasione hanno presentato anche laboratori e conferenze sulla Commedia dell’Arte presso l’Istituto di Cultura di Edimburgo. Collaborano con Confartigianato Venezia in progetti di storytelling rivolto ad artigiani per valorizzare le professioni tradizionali della città.

contattaci

339 3575779
348 3057899
347 4591960
info@teatrinodiviapasini.it

chi siamo

associazione

dove siamo

Via Pasini 5/a 30175
Marghera (VE)

Scrivici

Scrivici